Anche Facebook, dopo Twitter, inizia a contrastare il fenomeno delle pagine fake. Da qualche ora, infatti, il social network fondato da Mark Zuckerberg ha annunciato la possibilità (non per tutti) di “verificare” le pagine e di porre un marchio per garantirne l’autenticità. Un modo, insomma, per tutelare i vip, personaggi pubblici di alto profilo e aziende. Tra qualche giorno, inoltre, questa funzione sarà estesa anche ai profili privati.

Una mossa del colosso californiano per tentare di recuperare gli utenti persi negli ultimi tempi, ma soprattutto una iniziativa per attrarre giornalisti e celebrità, come ha fatto fino ad oggi Twitter.

Ecco due esempi di Pagine Verificate col “bollino blu”, quella di Cristiano Ronaldo e Beyoncè:

Cristiano Ronaldo pagina Facebook verificata

Beyoncè pagina Facebook verificata

Pubblicato da Alfonso

Founder & Digital Strategist @ Mix Creativo | Co-Founder & CEO @ Ecommerce HUB | Co-Founder & CEO @ HUBITAT | Marketer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.